Istat: Italia maglia nera in UE per tasso attività

L'Italia in 10 anni non avanza quanto la media UE-28, restando al 63,9%, quasi 10 punti in meno. Ci sono oltre 3,5 milioni di persone che non cercano lavoro.

Donna cerca un lavoroIn Italia meno di 2 persone su 3, tra i 15 e i 64 anni, è nel mercato del lavoro. E’ quanto emerge dai dati Istat. Per mercato del lavoro si intende sia i lavoratori che coloro che cercano un impiego. Il tasso di attività italiano è il più basso in Europa. L’Italia in 10 anni non avanza quanto la media UE-28(72,3%), restando al 63,9%, quasi 10 punti in meno.

Pesa il tasso di attività femminile(54,4%): -12% sotto la media UE e -25% sulla Svezia. Solo la metà dei laureati lavora a 3 anni dal conseguimento del titolo: -30 punti della media UE(78,3%). Fa peggio solo la Grecia(45%). In Italia ci sono oltre 3,5 milioni di persone che, pur essendo disponibili a lavorare, non cercano impiego, 1,6 milioni dei quali perché scoraggiati. I dati sono riferiti al 1° trimestre 2015 e rilevano anche 3,3 milioni di disoccupati. Le persone senza occupazione ma disponibili sono così quasi 7 milioni, con un picco nel Sud(2,280 milioni). Oltre 3 milioni su 7 hanno meno di 35 anni. Nel 1° trimestre sono aumentati gli occupati(133 mila in più sul 1° trimestre 2014) ma anche quelli pronti a lavorare pur non cercando impiego(+ 300 mila).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

CheBanca! con disservizi

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

OIM: 641.398 migranti in Libia

Perché si usa Facebook?