Renzi: Rimpatriare migranti economici

Il premier gelataio detta le linee guida del governo sull’immigrazione: "rispedire a casa quelli economici". Meglio tardi che mai.

Matteo Renzi sul Monte Bianco“I richiedenti asilo si accolgono, i migranti economici vengano rimpatriati”. Non è l’ennesimo appello di un leghista o un grillino ma ciò che ha detto Matteo Renzi nell’incontro a Palazzo Chigi con le Regioni e i Comuni. Non è una differenza di poco conto.

Nel 2014 sono arrivati in Italia 165.544 migranti ma solo 63.700 hanno fatto richiesta di asilo, con un aumento di domande pari al 148% rispetto al 2013. Ormai è chiaro a tutti, forse anche allo stesso premier gelataio, che il nostro Paese non può accogliere chiunque. In passato le operazioni di rimpatrio sono costate 60 milioni di euro all’anno, il 60% finanziato dall’Unione Europea. Questo significa che l’Italia ha sborsato “solo” 24 milioni, una cifra molto inferiore rispetto ai soldi “buttati” per la gestione dei migranti(circa 30 euro a persona al giorno) sul nostro territorio. Il problema migranti è stato amplificato anche dall’indifferenza del resto d’Europa. Renzi ha detto: “Bisogna provare insieme a risolvere l’emergenza dell’immigrazione. Ci vuole condivisione in Europa. E più l’Italia si mostra compatta e meglio è. Siamo un Paese serio,solido,la risposta sull'immigrazione sia congiunta e condivisa”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Chef non trova lavapiatti per colpa del reddito di cittadinanza

CheBanca! con disservizi

Rimodulazione Vodafone da settembre 2019

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Crescono ricavi calcio italiano

Respinto ricorsi compagnie telefoniche sui rimborsi