Tribunale condanna quotidiano per aver rubato foto su Facebook

La pubblicazione di foto su Facebook non comporta la cessione integrale dei diritti d'autore. Il tribunale di Roma ha condannato un quotidiano.

Foto su Facebook, vale il diritto d'autoreRiconosciuto il diritto d’autore anche per foto postate su Facebook. Lo ha stabilito la IX sezione del Tribunale di Roma specializzata in materia d’impresa e proprietà intellettuale. Il Collegio ha condannato un quotidiano a risarcire un reporter che non aveva autorizzato l’utilizzo dei suoi scatti presi sull’ormai famoso social network di Mark Zuckerberg.

Il caso nasce da foto pubblicate nella sua pagina Facebook da un fotografo, scattate in una discoteca romana. Le foto erano poi apparse, all’insaputa dell’autore, in un quotidiano nazionale a corredo di una serie di articoli giornalistici, relativi al fenomeno della frequentazione dei locali notturni da parte di soggetti di giovane età e, successivamente, riutilizzate anche da alcuni programmi televisivi di rilievo nazionale. Nella sentenza c’è scritto: “Le foto su Facebook nella pagina di chi le ha scattate non comporta la cessione integrale dei diritti. Possono essere usate solo le informazioni non coperte da diritti”. Ai fini del diritto di autore assumono un ruolo chiave i digital watermarks ovvero le filigrane digitali con il quale l’autore firma la foto. Ora i media la smetteranno di rubare foto dai profili di persone morte?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Come richiedere rimborso canone a SELAV

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

De Magistris vuole accogliere migranti della nave Mare Jonio

Senegalese dirotta autobus a Milano