Corte UE condanna Italia per unioni gay

Per i giudici di Strasburgo Roma ha violato i diritti umani di tre coppie di omosessuali. L'UE sta barattando i diritti economici con quelli civili?

Una coppia lesbicaL’Italia deve introdurre il riconoscimento legale per le coppie dello stesso sesso. L’ha stabilito la Corte Europea dei Diritti Umani. I giudici di Strasburgo hanno condannato l’Italia per la violazione dei diritti di tre coppie omosessuali. Più nello specifico, si tratta dell’articolo 8 della Convenzione dei diritti dell’uomo, quello sul “diritto al rispetto della vita familiare e privata”.

Le tre coppie omosessuali che vivono insieme da anni rispettivamente a Trento, Milano e Lissone(provincia di Milano) hanno chiesto ai loro Comuni di fare le pubblicazioni per potersi sposare ma si sono viste rifiutare la possibilità. Massimo Clara, Marilisa D’Amico e Cesare Pitea, difensori di due delle tre coppie al centro del pronunciamento della Corte di Strasburgo, hanno dichiarato: “Il governo è stato condannato a un risarcimento. La decisione non impone vincoli sullo strumento da individuare, si tratti di matrimonio, Dico o altro, ma uno strumento serve”. Cosa sta facendo l’Unione Europea? Sta appoggiando un progetto antidemocratico e fascista, barattando diritti economici(flessibilità, taglio salari e pensioni) con quelli degli omosessuali. Questa operazione a me non piace. Io voglio i diritti civili in un contesto in cui ci sono anche i diritti economici, perché anche le nozze gay non vengono bene se si fanno con i fichi secchi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assicurazione RC auto con scatola nera

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione