Un etiope mente traffico Libia

Ermias Ghermay sarebbe la mente del traffico di migranti nel Mediterraneo. A rivelarlo una inchiesta della giornalista britannica di Sky News, Alex Crawford.

MigrantiSarebbe un etiope di nome Ermias Ghermay una delle menti del traffico di esseri umani dalla Libia, secondo un’inchiesta di Sky News che cita la polizia italiana e il pm Geri Ferrara, membro della Dia di Palermo e componente del pool antiscafisti.

La giornalista britannica Alex Crawford, autrice dell’inchiesta giornalistica, ha dichiarato: “La polizia italiana ha intercettato diverse telefonate tra Ghermay e i suoi luogotenenti, una delle quali lo collega direttamente al naufragio al largo di Lampedusa dell’ottobre 2013 in cui morirono 366 persone”. La reporter riferisce che la polizia italiana sta impiegando le stesse tecniche usate contro i padrini di cosa nostra, riuscendo ad intercettare le telefonate tra Ghermay e i suoi luogotenenti. L’etiope è un criminale poco intelligente. Il motivo? Bastava venire in Italia per “magnare” in modo legale con il prodotto migranti. Associazioni, cooperative e “amici degli amici” sono al top da questo punto di vista. Un business senza controllo coi soldi dei contribuenti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Assicurazione RC auto con scatola nera

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime

Carta di identità elettronica alle Poste