Bankitalia: Debito pubblico a 2.203,6 miliardi di euro

Il debito pubblico italiano a giugno 2015 si è attestato a 2.203,6 miliardi di euro.

Supplemento al bollettino statistico. Agosto 2015Oggi(13 agosto), la Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A giugno 2015 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.203,6 miliardi di euro, in calo di 14,6 miliardi rispetto ai 2.218,2 di maggio 2015. E’ la prima diminuzione dopo cinque mesi di rialzi consecutivi.

Nei primi sei mesi del 2015 il debito pubblico italiano è aumentato di 68,7 miliardi. Il fabbisogno complessivo è stato pari a 18,5 miliardi mentre le disponibilità liquide del Tesoro sono aumentate di 54,5 miliardi. A giugno 2014 il debito pubblico italiano era pari a 2.168,4 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 35,2 miliardi in 12 mesi. L’incremento è dell’1,62%. Nel mese di giugno 2015 le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 41 miliardi di euro, in calo del 3,98% rispetto al valore registrato nello stesso mese del 2014(42,7 miliardi). Nei primi sei mesi del 2015, le entrate tributarie nel bilancio dello Stato sono state pari a 187,1 miliardi di euro, in diminuzione dello 0,53% rispetto a quelle relative allo stesso periodo del 2014(188,1 miliardi). Continua a crescere la spesa del settore pubblico, salendo nel triennio 2012-2014 da 821 a 838 miliardi di euro. E’ quanto emerge dalla relazione della Corte dei Conti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli

Pivetti: Reddito di cittadinanza un’abominio sociale e morale

Cgia: Sud peggio della Grecia

Napoli: Forno crematorio in funzione entro fine anno

Vicenda Afro-Napoli diventa caso nazionale

Quanto costa mantenere un’auto in Italia?