Cgia: Tasse nazionali 3 volte più locali

Le tasse nazionali sono tre volte superiori a quelle che paghiamo a Regioni ed enti locali. Lo sostiene l'ufficio studi della Cgia di Mestre.

Basta tasseLe tasse nazionali sono tre volte superiori a quelle locali, rileva l’ufficio studi della Cgia di Mestre. Nel 2014 all’erario sono confluiti ben 379,7 miliardi di euro, nelle casse dei governatori e dei sindaci, invece, sono stati versati solo 106,1 miliardi.

Sul totale delle entrate tributarie incassate dalle amministrazioni centrali, il 60% circa è riconducibile all’IRPEF(161,4 miliardi), all’IVA(97,1 miliardi) e all’IRES(31 miliardi). A livello locale, invece, le imposte più “pesanti” sono l’IRAP(30,4 miliardi), l’IMU/Tasi(21,1 miliardi), l’addizionale regionale IRPEF(10,9 miliardi) e l’addizionale comunale IRPEF(4,4 miliardi). Su un totale di 485,8 miliardi di entrate tributarie percepite l’anno scorso dal fisco, il 78% circa è finito nelle casse dello Stato centrale e solo il 22% circa agli enti locali. Paolo Zabeo, segretario della Cgia, ha dichiarato: “In ogni caso in questi ultimi anni i trasferimenti correnti statali a beneficio di Regioni ed enti locali sono passati dai 53 miliardi di euro nel 2000 ai 35 miliardi nel 2013, ultimo anno disponibile, con una flessione del 35%, pari a 18 miliardi di euro. Sempre nello stesso periodo, le entrate tributarie a livello locale sono cresciute di 32,6 miliardi. Un importo, quest’ultimo, nettamente superiore ai 18 miliardi di tagli subiti”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Concorso per Vigili Urbani del Comune di Napoli

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

BCE lancia Quantitative easing da 20 miliardi al mese

Confindustria propone tassa sul contante

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio