Trovato treno dell’oro dei nazisti

Due uomini, un tedesco e un polacco, nei giorni scorsi hanno comunicato alle autorità polacche di aver ritrovato un treno carico di beni preziosi.

Treno tedescoIl treno che i nazisti tedeschi caricarono di oro e oggetti preziosi nel 1945 in Polonia e scomparso nel nulla, sarebbe stato ritrovato da due persone, un tedesco e un polacco, a Walbrzych, ai confini con la Repubblica Ceca e vicino all’antica città tedesca di Breslavia.

Lungo circa 150 metri, il materiale trovato al suo interno avrebbe un inestimabile valore economico e storiografico. Storia vuole che durante il conflitto, i nazisti, avessero accumulato più di 500 milioni di dollari dal saccheggio dei paesi occupati. Il viceministro della Cultura Piotr Zuchowski ha dichiarato: “E’ sicuro al 99%. Non sappiamo cosa ci sia davvero a bordo”. Il luogo in cui era stato nascosto il “mitico” convoglio è stato rivelato poco prima di morire da un uomo che nel ha 1945 aveva partecipato all’azione di occultamento. Secondo il viceministro polacco, i due ricercatori che hanno raccolto la testimonianza e che hanno giorni fa annunciato il ritrovamento del treno, chiedendo il 10% del valore del presunto “tesoro” in cambio delle informazioni, potrebbero ricevere la quota rivendicata, in forma di un premio del ministero di cultura.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Tari in bolletta elettrica

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione