Il calcio mercato si chiude con la figuraccia del Napoli

Il calcio mercato estivo verrà ricordata per la figuraccia fatta dal Calcio Napoli con la trattativa per l'acquisto di Soriano. La rosa è incompleta, Sarri rischia di diventare la vittima sacrificale del presidente De Laurentiis.

Aurelio De LaurentiisSi è chiuso ieri(31 agosto) il calcio mercato estivo. Questa sessione verrà ricordata soprattutto per la figuraccia del Calcio Napoli. La società di Aurelio De Laurentiis ha trattato l’acquisto del centrocampista Soriano della Sampdoria.

Sembrava tutto fatto, poi è saltato fuori il solito problema dei diritti di immagine. Superato questo problema, è arrivata la beffa finale: i contratti non sono stati depositati entro la chiusura della sessione di mercato prevista per le 23. Il motivo del ritardo sarebbe dovuto ad un errore di scrittura del contratto e non c’era il tempo per farne uno nuovo. Il tutto sarebbe giunto 4 minuti dopo la chiusura della fatidica porta. La documentazione non è stata depositata nemmeno via mail in Lega. Quindi niente Soriano per mister Sarri, niente Zuniga e 13 milioni di euro per la Sampdoria. Il Napoli non ha preso neppure il difensore centrale. Questo significa che Sarri avrà a disposizione Albiol, Koulibaly, Chiriches, Henrique. A parte il difensore rumeno, sono gli stessi difensori che hanno fatto beccare 54 reti al Napoli nella passata stagione. Il reparto difensivo rimane il punto debole della squadra azzurra. A questo punto meglio puntare sul giovane Luperto. Ora la palla passa a Sarri:  l’ex allenatore dell’Empoli rischia di diventare la vittima sacrificale del presidente De Laurentiis. Si dimetta finché è in tempo.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Assessore Sardu fa l’interprete del consigliere extracomunitario

Winback con rimodulazione di Vodafone

PD di Renzi considera 80 euro un totem

Goletta Verde: Inquinato 48% mare Italia

BCE: In Italia redditi da lavoro inferiori al periodo pre-crisi

Il crollo della Lira turca