Cgia: Trovare 1,4 miliardi o scattano aumenti

Il governo Renzi deve trovare le coperture entro fine settembre altrimenti scatteranno nuovi aumenti.

Matteo RenziEntro il 30 settembre dovranno essere emanati due provvedimenti legislativi per sterilizzare le clausole di salvaguardia per 1,4 miliardi di euro. L’allarme è stato lanciato dalla Cgia di Mestre.

Senza quella cifra, dal primo ottobre scatteranno gli aumenti delle accise sui carburanti e degli acconti di novembre di Irap e Ires sulle imprese. Paolo Zabeo, segretario della Cgia, ha dichiarato: “Renzi non avrà problemi a reperire questi 1,4 miliardi di euro. Più difficile sarà recuperare altri 16 miliardi per sterilizzare gli effetti economici delle clausole di salvaguardia per il 2016. Risorse che l’esecutivo dovrà individuare entro la fine di quest’anno, probabilmente con la prossima legge di Stabilità”. Nel complesso tra il 2016 e il 2018 ci sono 74 miliardi di clausole di salvaguardia da disinnescare. Inoltre, bisogna trovare altri 4 miliardi di euro per abolire la tassa sulla prima casa. Matteo Renzi dove troverà le coperture? Il premier gelataio dovrebbe essere chiaro con gli italiani.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pagamento scrutatori non erogato a Napoli

Tari 2018: Comune di Napoli posticipa scadenza prima rata

La storia sepolta dalle erbacce

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Severgnini: Avete visto cosa è successo ai Paesi usciti dall’euro?

Eurostat: Cresce divario PIL pro capite Italia e UE