UE: Corte di giustizia condanna Italia

La Corte di giustizia dell'Unione europea ha condannato l'Italia per ritardo in recupero aiuti Stato.

Corte di giustizia UELa Corte di giustizia dell’Unione Europea ha condannato l’Italia a pagare una somma forfettaria di 30 milioni di euro e una sanzione di 12 milioni per ogni semestre di ritardo nell’esecuzione di una sentenza del 2011, che aveva giudicato illegali gli aiuti di Stato concessi ad alcune società venete. “L’Italia è già stata oggetto di numerose sentenze per inadempimento a causa del recupero tardivo di aiuti illegittimi ed incompatibili con il mercato interno”. Questo è quello che scrive la Corte nella sentenza. La questione riguarda le riduzioni e gli sgravi degli oneri sociali concessi a metà degli anni ‘90 a oltre 1.500 imprese di di Venezia e Chioggia, ritenute incompatibili con il mercato comune dall’Antitrust europeo nel 1999.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Tari in bolletta elettrica

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione