UE: Italia non riduca tasse sulla casa

I rappresentanti comunitari ricordano al governo che la priorità per l'Italia è abbassare le tasse sul lavoro.

Matteo RenziBrutte notizie per Matteo Renzi. Il suo piano di taglio tasse è stato bocciato dall’Unione Europea. “La proposta di ridurre le tasse sulla casa è contraria alle raccomandazioni dell’UE”. Lo fanno notare fonti europee.

La bocciatura era abbastanza prevedibile. Sono ormai quattro anni che il Consiglio Europeo consiglia all’Italia di spostare sugli immobili ed i consumi il carico fiscale che grava su lavoro e capitali. L’attenzione delle fonti europee interpellate si sposta poi sulla flessibilità: sotto forma di riduzione da 0,5% a 0,1% dell’aggiustamento, è già stata concessa all’Italia la primavera scorsa in cambio delle riforme. Un guadagno da 6,4 miliardi di euro, buono per sterilizzare le clausole di salvaguardia.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Lo stato del ponte Bellaria

TAV Torino-Lione, saldo costi-benefici negativo

Alitalia salvata con soldi pubblici

L’alleanza contro reddito di cittadinanza

Parco della Marinella resta una discarica

Partito Democratico in rosso