Comuni incassano 429 milioni con tassa di soggiorno

Secondo Federalberghi 735 comuni italiani incasseranno 439 milioni di euro dalla tassa di soggiorno. In testa Roma con 123.

Tassa di soggiornoI Comuni italiani incasseranno nel 2015 circa 429 milioni di euro a titolo di imposta di soggiorno e imposta di sbarco. E’ quanto emerge da un’indagine di Federalberghi, anticipata dall’Ansa. L’imposta costituisce una quota rilevante delle entrate dei comuni.

Per una notte in hotel a 1 stella l’imposta va dai 35 centesimi di Montecatini ai 3 euro a Roma. All’estremo opposto i 5 stelle, da 1 euro a 7 euro. Il prelievo medio è di 1,63 euro a pernottamento: 3,44 a Milano, 3,20 a Roma, 2,59 a Firenze, 2,48 a Venezia, 1,01 a Napoli. L’incasso di Roma, Milano, Venezia e Firenze(le quattro città con il maggior gettito) è superiore a 238 milioni di euro, oltre il 55% del totale nazionale. La Capitale è la regina della classifica della tassa di soggiorno con un incasso atteso per il 2015 pari a circa 123 milioni di euro, il 28,7% del totale. Cresce il numero dei Comuni che applicano la tassa di soggiorno: oggi sono 735, erano 332 a luglio 2012. Quasi il 60% si trova nel Nord, il 19,6% al centro e il 21,4% nel Mezzogiorno.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia