Il termovalorizzatore di Amager Bakke

In costruzione a Copenhagen un termovalorizzatore unico al mondo: sui tetti si scierà d'inverno e si pattinerà d'estate. Una struttura che unisce design e tecnologia.

Termovalorizzatore di Amager BakkeChi vorrebbe vivere in un quartiere dove sorge un enorme termovalorizzatore? Tutti, se il termovalorizzatore in questione è l’Amager Bakke di Copenaghen, attualmente in fase di costruzione e destinato ad entrare in funzione nel 2017.

Non si tratterà infatti solo di un gigantesco centro in grado di smaltire rifiuti organici e produrre energia, ma anche di una struttura studiata per offrire alla popolazione cittadina servizi e spazi comuni. Sulla sua sommità(sarà alto 85 metri) troveranno infatti posto tre piste da sci che d’estate si trasformeranno in piste di pattinaggio, sentieri per la corsa e per il trekking e parchi dove trascorrere il tempo libero: insomma, un vero e proprio polo sportivo e ricreativo. All’interno del centro, invece, l’impianto sarà in grado di bruciare circa 400 mila tonnellate di rifiuti, sufficienti per scaldare oltre 150 mila abitazioni e soddisfare la richiesta di energia elettrica di più di 60 mila famiglie. Amager Bakke è uno dei dieci termovalorizzatori danesi attualmente in fase di costruzione, che si aggiungeranno alla trentina già ultimati e che fanno parte di una politica di riciclo e di smaltimento dei rifiuti che ha portato all’eliminazione delle discariche.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano