RC auto: Dal 18 ottobre niente più contrassegno

Dal 18 ottobre 2015 non si dovrà più esporre sul parabrezza della propria auto il contrassegno assicurativo.

Contrassegno RC autoIl 18 ottobre 2015 il contrassegno RC auto diventa elettronico e non si dovrà più esporlo sul parabrezza. Il controllo della copertura assicurativa verrà effettuato attraverso la verifica della targa nella banca dati dei veicoli assicurati presso la Motorizzazione Civile. Con i controlli elettronici sarà quasi impossibile circolare sprovvisti di copertura assicurativa senza essere individuati dalle forze dell'ordine.

Un’innovazione che per Facile.it porterà un risparmio sui costi operativi delle Compagnie assicurative per circa 100 milioni di euro e potrebbe portare anche un calo dei premi pagati dagli automobilisti. Per l’Osservatorio di Facile.it, a settembre 2015 il costo medio di una polizza è stato di 511,44 euro, l’11,18% in meno rispetto a 6 mesi fa e -20,55% in meno rispetto a settembre 2014. Non sparirà invece il certificato di assicurazione, da portare sempre con sé per compilare il modulo blu in caso di incidente e dimostrare di essere assicurati anche qualora la propria polizza non risulti ancora registrata online. Circolare senza certificato può portare a una multa di 41 euro e la richiesta di mostrarlo entro un breve termine. Dallo scorso 5 ottobre anche il certificato PRA è andato in pensione: il certificato di proprietà è stato smaterializzato e i dati sono contenuti in un archivio PRA digitalizzato.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Il caso ex Ilva di Taranto

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli