Boeri: Inps in rosso ma Stato garantisce

Intervistato da Giovanni Minoli, il presidente dell'Inps parla della riforma delle pensioni e del rosso dell'istituto previdenziale.

Tito Boeri“Il rosso Inps ammonta a 9 miliardi di euro, ma le prestazioni sono tutelate dallo Stato, e finché lo Stato non fallisce i cittadini non debbono preoccuparsi”. Questo è quello che ha dichiarato Tito Boeri a “Mix24”, la trasmissione di Radio 24 condotta da Giovanni Minoli.

Il presidente dell’Inps ha parlato nuovamente del reddito minimo garantito per gli over 55: “Sulle proposte fatte, sarà il governo a decidere. In particolare, quelle sulla riforma pensionistica riguarderebbero circa 230 mila pensionati. Sotto i 3.500 euro lordi non si deve temere nulla, se si è interamente col sistema contributivo”. Boeri ha aggiunto: “I parlamentari mi attaccano perché proponiamo tagli ai loro vitalizi”. I 230 mila pensionati presi di “mira” dal presidente dell’Inps sono persone che hanno delle pensioni molto più alte di quelle che sarebbero giustificate alla luce dei contributi che hanno versato. Gente che è andata in pensione presto rispetto all’età pensionabile.

Allegato: Faccia a faccia con Tito Boeri

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Offri aiuto ai migranti e ti ritrovi alla convention DeMa

Bomba alla pizzeria Sorbillo

Lavori via Marina fermi

Reddito di cittadinanza parte a marzo

Referendum contro reddito di cittadinanza