Cittadino della Terra dei Fuochi trattato come un terrorista

Momenti di tensione, un esponente Terra dei Fuochi allontanato prima dell'arrivo del Presidente Mattarella all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Guarda il video.

Angelo Ferrillo cacciato dalle forze dell'ordineOggi(20 novembre) è venuto nuovamente a Napoli il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per l’inaugurazione dell’anno accademico.

Nell’attesa, momenti di tensioni nella sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa. Dopo numerosi inviti a uscire da parte delle forze dell’ordine e dal questore, un uomo è stato trascinato all’esterno dell’aula con la forza. Era un terrorista o un criminale? Nulla di tutto questo. L’uomo del mistero è Angelo Ferrillo, attivista e fondatore del sito “laterradeifuochi.it”. Cosa ha fatto di grave? Nulla. Si era seduto in sala pur non essendo accreditato. Mentre le forze dell’ordine tentavano di portarlo via Ferrillo ha urlato: “Sono un cittadino. Ho diritto a stare qui. Al Presidente stanno dicendo bugie, non vogliono che sappia la verità sulla Terra dei Fuochi”. Le istituzioni locali affermano che i roghi tossici sono in calo, ma non è così: nella Terra dei Fuochi si continua a bruciare di tutto tra l’indifferenza generale. I cittadini delle periferie sono stanchi di respirare aria tossica. Il presidente Mattarella venga in periferia invece di fare le solite sfilate nella “Napoli bene”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia