Michelin taglia 578 posti di lavoro in Italia

Quattrocento esuberi a Fossano in provincia di Cuneo dove lo stabilimento verrà chiuso entro un anno.

MichelinMichelin vara il piano strategico 2016- 2020,che prevede il taglio di 578 posti di lavoro in Italia e la chiusura entro il 2016 dello stabilimento di Fossano(Cuneo).

Immediata la risposta sindacale: sciopero e manifestazione con il segretario della Fiom-Cgil, Maurizio Landini. Il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, incontrerà l’azienda nei prossimi giorni. Gli esuberi sono 400 a Fossano, 120 a Torino, 30 ad Alessandria e 28 a Tribano(Padova). Michelin Italia produce oltre il 10% della produzione europea e impiega più di 4 mila persone, 80% delle quali lavora su siti di produzione. L’azienda francese si impegna ad assistere personalmente ogni dipendente interessato nella ricerca di un impiego alternativo e sostegno ad un programma di reimpiego. L’Italia riparte.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358 miliardi. E’ record

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

De Magistris vuole accogliere migranti della nave Mare Jonio

Pianeta in sciopero per salvare clima