Cassazione conferma 16 anni a Stasi

La Suprema corte ha respinto sia il ricorso dell'imputato sia quello della Procura generale di Milano che chiedevano un nuovo processo.

Alberto StasiE’ definitiva la condanna a 16 anni di reclusione inflitta ad Alberto Stasi per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto a Garlasco il 13 agosto del 2007. La Cassazione ha rigettato i ricorsi presentati dalla Procura generale di Milano e dall’imputato contro la sentenza emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano il 17 dicembre dello scorso anno. La decisione è arrivata dopo circa due ore di Camera di Consiglio. Alberto Stasi si è costituito ed è nel carcere di Bollate dove ha trascorso la prima notte da detenuto. E’ la parola fine a un processo che è stato anche “mediatico”, che l’ha visto due volte innocente, prima che si insinuasse il dubbio che non tutti gli indizi fossero stati messi a fuoco.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia