Cassazione conferma 16 anni a Stasi

La Suprema corte ha respinto sia il ricorso dell'imputato sia quello della Procura generale di Milano che chiedevano un nuovo processo.

Alberto StasiE’ definitiva la condanna a 16 anni di reclusione inflitta ad Alberto Stasi per l’omicidio della fidanzata Chiara Poggi, avvenuto a Garlasco il 13 agosto del 2007. La Cassazione ha rigettato i ricorsi presentati dalla Procura generale di Milano e dall’imputato contro la sentenza emessa dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano il 17 dicembre dello scorso anno. La decisione è arrivata dopo circa due ore di Camera di Consiglio. Alberto Stasi si è costituito ed è nel carcere di Bollate dove ha trascorso la prima notte da detenuto. E’ la parola fine a un processo che è stato anche “mediatico”, che l’ha visto due volte innocente, prima che si insinuasse il dubbio che non tutti gli indizi fossero stati messi a fuoco.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli