Il fallimento del PIS a Scampia

Lo scorso 18 novembre Bukaman ha scoperto una voragine all'ingresso dell'asse mediano di Scampia. Come stanno le cose a un mese di distanza?

La rete rossa all'ingresso dell'asse mediano di ScampiaLo scorso 19 novembre Alfredo Di Domencio(in arte Bukaman) e questo blog segnalavano una pericolosa voragine all’ingresso dell’asse mediano di Scampia. E’ stato fatto qualcosa?

Prima di andare avanti facciamo una breve premessa. All’inizio di quest’anno il Comune di Napoli ha lanciato il Pronto Intervento Stradale(PIS), una pagina web in cui segnalare i dissesti su strada o su marciapiede attraverso una semplice procedura guidata. Funziona questo servizio? Sembra di no. Le La voragine di Scampiariparazioni vegnono fatte, ma in alcuni casi non risolvono il problema. Un esempio? La voragine(foto) di Scampia è ancora presente dopo 31 giorni. E’ la bocca di una caverna, lì sotto c’è il vuoto. Il tappo applicato in un tentativo di riparazione precedente è saltato immediatamente ed è ricomparsa la solita rete rossa. Peccato che questa “protezione” sia stata messa in una strada non illuminata e risulta più pericolosa della stessa voragine. Qualche automobilista l’avrà presa in pieno. La voragine di Scampia rischia di diventare un “caso” come quella di via Rocco di Torrepadula al Frullone.

Asse Mediano Scampia oggi 20/12/2015Questa buca apertasi il 18 novembre scorso è la bocca di una caverna..lì sotto c'è il vuoto. E ovviamente il tappo applicato in un tentativo di riparazione precedente è saltato immediatamente così come la rete rossa/arancione messa a protezione (sigh!)

Posted by Alfredo Di Domenico on Domenica 20 dicembre 2015

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia