Komu K50. Lo smartphone tutto italiano

Il K50 di Komu è uno smartphone di fascia media dotato di un design di buon livello e assemblato con una certa cura.

Komu K50Komu K50 è uno smartphone quadband pensato per chi vuole un apparecchio affidabile a un prezzo non eccessivo. Il nuovo dispositivo della casa italiana è dotato di un sistema Dual Sim, ovvero la possibilità di contenere insieme due schede Sim di differenti gestori telefonici: in questo modo si possono gestire le telefonate con la sicurezza di non perdere mai la connessione con la possibilità di scegliere la tariffa migliore.

Costruito in robusto alluminio, Komu K50 è dotato di uno schermo IPS sensibile al tocco di 5 pollici di diagonale con una risoluzione HD di 1.280x720 pixel. Il dispaly è di tipo One Glass Solution ed è protetto da un vetro Dragontrail, resistente a graffi, urti, torsioni ma al tempo stesso sottile e leggero. Lo smartphone ha uno spessore di 8,8 millimetri. Komu K50 ha una fotocamera da 13 megapixel che permette di scattare foto di ottima qualità in condizioni di luce ideale, mentre paga qualcosa al tramonto e di sera. Il sensore è prodotto da Sony. La fotocamera frontaleda 5 megapixel offre una qualità buona, per selfie sorprendenti.

Il nuovo smartphone dell’azienda italiano monta un processore Quad-Core MediaTek MT6732 Cortex-A53 a 64 bit da 1,5 Ghz, mentre la memoria RAM è di 2 GB. La memoria di massa è da 16 gigabyte, espandibile fino a 32 GB con una scheda di memoria di tipo microSD. La batteria ha una capacità di 2.400 mAh. La navigazione in internet è veloce grazie al modulo LTE, che permette di usare le moderne reti ad alta velocità. È inoltre dotato della connettività Bluetooth e Wi-Fi, per navigare in Internet in casa usando la propria connessione domestica. Il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop. Komu K50 è disponibile in due versioni: nero e argento e bianco e oro. Prezzo? Costa 219 euro. Di seguito la recensione di Telefonino.net.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma