Resta tetto contanti 1.000 euro per pensioni

Resta fissato a 1.000 euro il tetto per il pagamento in contanti delle pensioni. È quanto prevede un emendamento alla Legge di Stabilità.

Resta tetto contanti per le pensioniResta il tetto a 1.000 euro per il pagamento delle pensioni in contanti. Lo prevede un emendamento alla Legge di Stabilità approvato ieri(15 dicembre) dalla commissione Bilancio della Camera. La norma era stata introdotta nel 2012 con il decreto “salva-Italia”.

Nel testo si specifica: “Si mantiene fermo per le pubbliche amministrazioni l’obbligo di procedere al pagamento degli emolumenti a qualsiasi titolo erogati superiori a mille euro esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti telematici”. Accolto dunque l’appello lanciato da Tito Boeri. Il numero uno dell’Inps aveva detto: “Il rischio è di avere pensionati che vengono truffati nel prelievo del contante”. La verità è un’altra. Il contante ha un costo ed è più conveniente per l’Inps mantenere il pagamento elettronico. La cosa buffa è che la Legge di Stabilità prevede anche l’innalzamento della soglia di utilizzo del denaro contante da 1.000 a 3 mila euro. Due pesi, due misure.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Come richiedere rimborso canone a SELAV

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

Senegalese dirotta autobus a Milano

De Magistris: Reddito di cittadinanza ingannevole