Fisco: Google ci deve 300 milioni

Il colosso di Mountain View è accusato dalla procura di Milano di avere evaso 800 milioni di euro tra imponibile sottratto a tassazione e ritenute non operate.

GoogleDal 2008 al 2013, Google avrebbe evaso il fisco italiano per circa 300 milioni di euro. E’ questo l’ammontare dell’accertamento contenuto nel processo verbale di accertamento che la Guardia di Finanza ha notificato ai manager italiani della multinazionale.

A Google viene imputato di aver evaso le tasse per 800 milioni, facendo risultare sede fiscale l’Irlanda e non l’Italia, ma le trattative durate mesi non hanno sortito alcun accordo così ora è giunto l’atto formale della Guardia di Finanza. Dopo la notifica dell’accertamento fiscale, la questione passerà nelle mani dell’Agenzia delle Entrate. La casa di Mountain view potrebbe chiudere la partita, versando tra i 220 e i 270 milioni di euro. Una forbice piuttosto variabile, per una serie di incognite che restano sul campo e che sono estremamente complesse da calcolare. Alla fine Google potrebbe imitare Apple dando un “contentino” all’Italia. In che modo? Facendo formazione indiretta agli studenti di qualche università. Così i politici renziani faranno altra propaganda fasulla. Intanto va avanti l’inchiesta penale per dichiarazione fraudolenta.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni