E’ morto Glenn Frey, il chitarrista degli Eagles

Frey aveva 67 anni: è deceduto per le complicazioni mediche legate a un'artrite reumatoide e una polmonite.

144067572NB001_GLENN_FREY_AGennaio tragico per il mondo della musica. Dopo David Bowie e Natalie Cole, è morto anche il chitarrista Glenn Frey, noto per essere tra i fondatori del gruppo country rock Eagles. Era nato a Detroit e aveva 68 anni. A dare l’annuncio della sua scomparsa è stata la sua famiglia con un post sul sito ufficiale degli Eagles.

L’artista è morto a New York in seguito alle complicazioni di una artrite reumatoide e di una polmonite. Gli Eagles sono autori di grandi successi internazionali come “Hotel California”, “Take it easy” e “Tequila Sunrise”. Dopo lo scioglimento degli Eagles negli anni ‘80, Frey intraprese la carriera da solista e attore. L’artista ha pubblicato 5 dischi ed è comparso come attore nel film “Jerry Maguire”. Il suo brano più conosciuto è “The heat is on”(video), colonna sonora del film “Beverly Hills Cop”. Gli Eagles sono tornati insieme nel 1994 per i concerti dal vivo e nel 2007 arrivò anche un nuovo album, “Long road out of Eden”. Il gruppo americano ha venduto oltre 150 milioni di dischi nel mondo e con la raccolta “Their greatest hits(1971-1975)” sono al secondo posto nella lista degli album più venduti della storia, dietro “Thriller” di Michael Jackson.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

Salvini prosegue linea Renzi sui termovalorizzatori