WhatsApp diventa gratuito

La società ha annunciato sul suo blog la decisione: "L'abbonamento non funzionava, molti utenti non hanno una carta di credito".

WhatsAppBuone notizie per i fan di WhatsApp, il sistema di messaggistica on line che ha colonizzato 900 milioni di utenti. La popolare chat di proprietà di Facebook eliminerà il canone annuale di 0,99 centesimi di dollari(0,89 centesimi di euro in UE) e sarà completamente gratuito.

La novità è stata annunciata da Jan Koum, amministratore delegato della società, da Monaco di Baviera, dove si trova per partecipare alla  convention sulla tecnologia Digital-Life-Design ed è stata rilanciata sul blog della app. Per alcuni utenti non cambia nulla. WhatsApp ha iniziato a richiedere l’abbonamento annuale da inizio 2014 e scattava dopo l’utilizzo gratuito per 12 mesi dell’applicazione. Chi invece ha scaricato l’app prima del 2014, fino a oggi ha continuato ad usarla gratuitamente. Come mai questo dietrofront?

L’abbonamento annuale avrebbe creato problemi in mercati in via di sviluppo dove l’accesso ai sistemi bancari non è capillare. Arrivano le pubblicità? La nota ufficiale della società spiega anche che i mancati ricavi non saranno compensati con l’introduzione di pubblicità, ma che saranno esplorate nuove forme di business. La compagnia sottolinea sul blog che inizierà a testare strumenti che consentono agli utenti di comunicare tramite WhatsApp con aziende e organizzazioni di proprio interesse. Ad esempio con la propria banca sulle ultime transazioni, oppure con una compagnia aerea per il volo in ritardo. Ricordiamo che dal 2015 è possibile usare WhatsApp anche dal PC.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Ex scuola Salvo D’Acquisto è un rudere

Come richiedere rimborso canone a SELAV

Il caos dell’illuminazione votiva a Napoli

16,2 miliardi da lotta a evasione fiscale nel 2018

De Magistris vuole accogliere migranti della nave Mare Jonio

Senegalese dirotta autobus a Milano