L’Independent abbandona il cartaceo

Confermata la chiusura sia dell’edizione quotidiana sia di quella domenicale. Oltre 100 i posti di lavoro a rischio.

IndipedentL’Independent, uno dei quotidiani più importanti e più quotati della Gran Bretagna, da marzo cesserà la pubblicazione dell’edizione cartacea per spostare tutta la sua attività sull’edizione online. La decisione è stata presa direttamente dal proprietario della testata, il miliardario russo Evgeny Lebedev.

Evgeny è figlio del banchiere e imprenditore russo Alexander Lebedev, che nel 2010 comprò l’Independent per la cifra simbolica di una sterlina, ne coprì i debiti e ne organizzò il rilancio. Independent è il primo giornale britannico ad abbandonare la carta per trasformarsi solo in edizione digitale. Lebedev ha dichiarato: “Il nostro futuro sarà solo digitale”. Anche la versione domenicale del quotidiano, “Independent on Sunday”, passerà alla sola edizione online. Parte dei 150 giornalisti sarà incentivato e licenziato, altri saranno trasferiti alla Johnson press, che ha acquisito “I”, la versione low cost dell’Independent che s’è affermata da qualche anno come grande successo editoriale. Fondato nel 1986, dopo anni di grande successo, l’Independent è tuttavia andato incontro a un forte calo delle copie vendute, ferme a 56 mila al giorno. L’ultima edizione cartacea dell’Independent uscirà il 26 marzo; il 20 marzo sarà diffusa l’ultima edizione dell’Independent on Sunday.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia