Referendum sullo stop alle trivelle il 17 aprile 2016

Il Consiglio dei ministri ha fissato il referendum sullo stop alle trivelle. Per ora sfuma l'ipotesi di accorpare la consultazione popolare con il primo turno delle amministrative.

TrivelleFissata dal Consiglio dei Ministri la data per il referendum sullo stop alle trivelle. La consultazione si terrà il 17 aprile 2016. Nel comunicato diffuso da Palazzo Chigi c’è scritto: “Il CdM ha approvato il decreto per l’indizione del referendum popolare relativo all’abrogazione della previsione che le attività di coltivazione di idrocarburi, relative a provvedimenti concessori già rilasciati in zone di mare entro dodici miglia marine, hanno durata pari alla vita utile del giacimento”.

Al momento sfuma l’ipotesi di accorpare la consultazione popolare con il primo turno delle amministrative come avevano chiesto Regioni, ambientalisti e no Triv. Un election day che avrebbe tra l’altro fatto risparmiare centinaia di milioni di euro ai cittadini. Evidentemente il governo Renzi vuole affossare il referendum. Andrea Boraschi, responsabile della campagna Clima ed Energia di Greenpeace, ha dichiarato: “E’ una decisione antidemocratica e scellerata, una truffa pagata coi soldi degli italiani. Renzi sta giocando sporco, svilendo la democrazia a spese di tutti noi. E’ chiarissima la sua volontà di scongiurare il quorum referendario, non importa se così si sprecano centinaia di milioni di soldi pubblici per privilegiare i petrolieri”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia