Urlare non basterà

Di Brian McGilloway e pubblicato dalla Newton Compton, "Urlare non basterà" è un avvincente romanzo la cui trama è radicata in Irlanda del Nord.

Urlare non basteraUrlare non basterà” è un libro di Brian McGilloway e pubblicato dalla Newton Compton. Brian McGilloway è nato nel 1974 a Derry, Irlanda del Nord, dove oggi insegna Letteratura Inglese. I suoi romanzi hanno ottenuto importanti riconoscimenti. Di questo scrittore ho già letto “Non parlare”, primo thriller della serie sulle indagini della detective Lucy Black. Alla fine si è rivelato un ottimo acquisto.

“Urlare non basterà” ha sempre come protagonista la detective Lucy Black, prosegue quindi sulla falsa riga del precedente capitolo. Anche questo secondo libro è un poliziesco che tratta l’argomento adolescenza e pedofilia. Rispetto a “Non parlare”, l’ho trovato meno complesso, più scorrevole e più verosimile. Il rapporto della protagonista con il padre viene decisamente accantonato, mentre viene dato maggior risalto alla storia vera e propria, con il risultato che ci guadagna la suspense. Il punto forte comunque è la descrizione dei personaggi principali e delle loro problematiche interiori. In “Urlare non basterà”, il campo d’azione della detective Black è tutt’altro che sereno: un’Irlanda impoverita, dove le case famiglia per ragazzi ai margini a mala pena limitano un po’ le cadute nella malavita e dove pedofilia e spaccio di sostanze insidiano ogni quartiere. E’ in questo quadro che Lucy affronta un’indagine sulla sparizione di diverse ragazzine e il ritrovamento di più di un cadavere. Conclusioni? Lettura poco impegnativa anche se non è disprezzabile. McGilloway è riuscito a costruire una storia intensa e complessa, sostenuta da uno stile semplice e asciutto e inserita in un’ambientazione affascinante.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Svimez: Cresce divario tra Sud e resto d’Italia