Vaccinazione intensiva in Toscana contro la meningite

La misura riguarderà la popolazione delle zone che hanno registrato negli ultimi mesi un significativo aumento dei casi di meningite.

Vaccinazione intensiva in Toscana contro meningiteVaccinazione intensiva della popolazione nelle zone della Toscana che negli ultimi mesi hanno registrato un notevole aumento di casi di meningite. La decisione è stata presa nell’incontro tra il ministro della Salute Beatrice Lorenzin e i vertici di Regione, Istituto superiore di sanità(ISS) e Agenzia italiana del farmaco(AIFA).

I vaccini saranno gratuiti per gli abitanti di alcune zone, in altre ci sarà un ticket ridotto. Walter Ricciardi, presidente dell’ISS, ha dichiarato: “Vista la grande quantità di vaccini necessaria ci sarà una negoziazione con le aziende farmaceutiche per i prezzi. Potrebbero essere vaccinate fino a un milione di persone”. La Regione ha già investito 10 milioni di euro di risorse proprie per circa 340 mila vaccini. Per un milione di vaccini il costo potrebbe essere, stando a una prima valutazione, di circa 30 milioni di euro. Nel complesso in Toscana si sono già vaccinate 258.562 persone, di cui 139.372 tra gli 11 e i 20 anni, 119.190 tra i 20 e i 45 anni. Dal 2015 i casi sono saliti a 50, 12 solo dall’inizio del 2016(di questi 10 da meningococco di tipo C). I morti finora sono stati 9, sette l’anno scorso e due quest’anno. La zona toscana più colpita si estende tra Firenze, Prato, l’area pisana ed empolese fino alla Valdinievole nel pistoiese.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Birra Napoli si produce a Roma

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa