Mari tempestosi e isole su Titano

La sonda spaziale Cassini ha rilevato strane attività negli oceani alieni della principale luna di Saturno.

TitanoMari tempestosi e isole misteriose che affiorano e si spostano, cambiano forma e spariscono: accade su Titano sulla più grande luna di Saturno.

La scoperta fatta grazie alla sonda Cassini, mostra che grandi mari di idrocarburi di questa luna, come Ligeia e Kraken, sono vivi e dinamici e non stagnanti. Ancora non chiara la morfologia: potrebbero essere rocce, oppure iceberg che galleggiano sulla superficie. Ma secondo i ricercatori, la luminosità fa pensare a enormi onde o bolle dovute a gas presenti nel fondale. Per risolvere l’enigma, i responsabili della missione, nata dalla collaborazione fra NASA, l’ESA e l’ASI, hanno in programma di osservare nuovamente i laghi durante l’ultimo passaggio ravvicinato di Cassini a Titano, previsto nel mese di aprile 2017.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo