La competenza di Gerardo Greco sul Referendum

Il conduttore di "Agorà" ha detto una sciocchezza incredibile sul Referendum del 17 aprile 2016. Guarda il video.

Gerardo GrecoC’è un programma su Rai 3 che si chiama “Agorà”. Dovrebbe fare servizio pubblico, invece è una sorta di piazzificio degli amici degli amici della politica. Ad “Agorai” ci sono 4 persone che fanno il lavoro di uno: il conduttore, la lanciatrice di servizi, la lettrice di tweet e l’espertona di tutto. Proprio l’esatto opposto di ciò che avviene nel mondo del lavoro reale.

Il conduttore è il giornalista Gerardo Greco, un renziano doc. Ha preso il timone del programma il 4 marzo 2013 per sostituire Andrea Vianello. Da quel momento “Agorà” è diventata una trasmissione di propaganda renziana. Nella puntata del 6 aprile 2016 è successo qualcosa di incredibile. Il conduttore Greco ha affermato che il Referendum del 17 aprile 2016 si vota solo in 7 Regioni. Una sciocchezza immensa passata quasi inosservata sui media. Tutto questo perchè Matteo Renzi ha ordinato ai suoi seguaci di non andare a votare. Sarà molto dura raggiungere il quorum, specialmente con certi giornalisti che fanno confusione e disinformazione in modo voluto. Vi sembra giusto pagare il canone Rai per sentirci dire cose del genere? Grazie al premier Renzi l’abbonamento TV è diventata una camorra legalizzata.

#Referendum17aprile E' dura raggiungere il quorum... specialmente con certi giornalisti che fanno confusione (diciamo così). Vi sembra giusto pagare il canone per sentirci dire cose del genere? Beppe Grillo MoVimento 5 Stelle Senato

Pubblicato da Gianluca Castaldi su Giovedì 7 aprile 2016

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pensioni reversibilità Italia nel mirino Ocse

Carta di identità elettronica alle Poste

La presunta gaffe della Castelli sulla Panda 1000

Assicurazione RC auto con scatola nera

Istat: A rischio povertà una persona su 4

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime