Eurostat: Italia Paese UE con più poveri

L’Italia è la nazione europea con il numero più elevato di persone che vivono in gravi privazioni materiali. E' quanto emerge dai Eurostat.

PoveriNon ci sono buone notizie per il nostro Paese. L’Italia è il Paese europeo con il numero più elevato di persone che vivono in gravi privazioni materiali, ovvero la definizione istituzionale di “poveri”. E’ quanto emerge dai dati Eurostat sul 2015, che segnalano una discesa sensibile del numero di poveri in Europa, ma solo marginale in Italia.

Nel 2015 in Europa il tasso di povertà è sceso a 8,2% sul totale dei cittadini europei, dal 9% del 2014. Sono 41,092 milioni i poveri in Europa. L’Italia è passata dall’11,6% all’11,5%, ovvero un totale di 6,982 milioni di poveri. Per Eurostat, si tratta di persone che non possono affrontare una spesa inaspettata, permettersi un pasto a base di carne ogni due giorni, mantenere una casa. Il numero è molto più basso in Germania(3,974 milioni), dove il tasso è appena del 5%, e anche in Francia(2,824 milioni), con un tasso del 4,5%, entrambi Paesi più popolosi dell’Italia. In generale sono poveri soprattutto i genitori single(17,3% del totale UE) e gli adulti senza compagno(11%). Il rapporto Eurostat fornisce un quadro allarmante per l’Italia. Solo Matteo Renzi finge di non accorgersene e perciò sparge posticcio ottimismo su una crisi che è dura a passare.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Napoli: Forno crematorio in funzione entro fine anno

Serra è tornato in Italia con flat tax del PD

Cgia: Sud peggio della Grecia

Istat: Economia sommersa e illegale vale 209,8 miliardi

Italia con deficit oltre 2% da 10 anni

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli