Cos’è l’Internet Day?

Il 29 aprile 2016 si celebra l’Internet day, trent'anni di Rete in Italia. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

Internet DayOggi(29 aprile) il premier Matteo Renzi ha fatto un comizio al TG 1 per annunciare l’Internet Day. Cos’è? Il 30 aprile 1986 l’Italia per la prima volta si è connessa ad Internet: il segnale, partito dal Centro universitario per il calcolo elettronico(CNUCE) di Pisa, è arrivato alla stazione di Roaring Creek, in Pennsylvania.

L’Italia fu il quarto paese europeo a collegarsi. Doveva essere un momento importante ma l’evento passò inosservato. Il motivo? Il mondo in quei giorni era attonito per la tragedia dell’esplosione della centrale nucleare di Chernobyl, avvenuta quattro giorni prima. Quella prima connessione ad internet era la fine del progetto di un gruppo di pionieri; ed è stato l’inizio di una storia nuova. Nel 1987 fu registrato il primo dominio italiano, cnunce.cnr.it, ma dovettero passare ancora molti anni prima che i cittadini italiani potessero toccare con mano che cosa fosse il world wide web. Gli over 30 di oggi ricordano ancora la prima navigazione lentissima con un modem 56k che faceva un rumore metallico all’avvio della connessione e faceva crescere il costo della bolletta del telefono. L’Internet Day è una giornata di celebrazioni per ricordare le gesta di chi ci ha creduto per primo; e per prendere da lì tutto lo slancio necessario a chiudere la partita iniziata allora. Banda ultrarlarga, competenze digitali, servizi digitali per tutti: è ora di accelerare. Come fecero 30 anni fa. Il primo obiettivo è portare a tutti i cittadini la connessione internet ad alta velocità entro il 2020.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

BCE conferma fine Quantitative easing

Contributi erogati alla stampa per l’anno 2017