Addio banconota da 500 euro

La Banca Centrale Europea ha deciso di sospendere la produzione della banconota da 500 euro.

Una donna mostra la banconota da 500 euroStop alla produzione della banconota da 500 euro. Lo ha deciso la Banca Centrale Europea a partire dalla fine del 2018. Il motivo? Il presidente della BCE, Mario Draghi, vede nel bigliettone da 500 uno strumento per attività illegali, come riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

Scettici alcuni Paesi, tra cui Germania, sull’efficacia della misura. I tedeschi, infatti, fanno molto uso del contante, soprattutto per acquistare beni grossi, come ad esempio le automobili. Le banconote da 500 euro rappresentano il 3% degli scambi e delle transazioni in Europa, per un valore totale di 300 miliardi di euro. Nelle banche italiane circa 10 miliardi di euro sono fatti da pezzi da 500 euro. Il taglio da 500 euro sparirà appena entreranno in circolazione le nuove banconote da 100 e 200 euro della serie “Europa”. La BCE ha precisato: “La banconota da 500 euro manterrà sempre il suo valore e può essere cambiata nelle banche centrali dell’Eurosistema per un periodo di tempo illimitato”. La decisione è stata presa nel contesto di una pressione globale per limitare l’utilizzo del contante.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Birra Napoli si produce a Roma