Consob: Rischi da tetto a titoli di Stato

Il tetto ai titoli di Stato detenuti dalla banche sarebbe un grosso rischio per l'Italia.

Titoli di StatoLa Germania fa di tutto per affossare l’Italia. I tedeschi, insieme a olandesi, finlandesi e svedesi, spingono per imporre un tetto ai titoli di Stato acquistabili alle banche allo scopo di spezzare il collegamento fra bilanci degli istituti di credito e rischio sovrano.

L’esposizione del settore bancario verso i titoli italiani è più che triplicata dal 2008(da meno dell’8% a circa il  25% del PIL a fine 2015) pur stabilizzandosi nel 2013. Le banche italiane spiccano per avere nei loro portafogli l’esposizione più alta in titoli domestici. Nonostante le vendite registrate negli ultimi 12 mesi, Bot e Btp ammontano ancora a 390 miliardi di euro, con un incremento, rispetto al periodo precedente al default della Lehman Brothers, di oltre il 250%. La proposta dei paesi nordici farebbe schizzare lo spread alle stelle. Il presidente di Consob,  Giuseppe Vegas, ha dichiarato: “L’introduzione di un tetto al possesso dei titoli di Stato porterebbe una nuova ondata di turbolenze e instabilità sul mercato dei titoli pubblici”. La fine della crisi è solo l’inizio di una nuova crisi. La saggezza di un nonno di un migrante.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bankitalia: Debito pubblico a 2.358,8 miliardi

Spari in ospedale a Napoli

Meno tasse per tutti

A Piazza San Domenico Maggiore regna l’inciviltà

Il cantiere morto di piazza Mercato

Corte Europea all’Italia: Date un alloggio temporaneo ai Rom