Onu: Aumenta mortalità per inquinamento

L'inquinamento uccide ogni anno nel mondo un numero di persone che è 234 volte quello delle vittime dei conflitti. Lo rivela un rapporto dell'Onu.

L’Inquinamento uccide più delle guerreFa più morti una guerra o l’inquinamento? La risposta viene data dall’Onu: l’inquinamento uccide ogni anno nel mondo un numero di persone che è 234 volte quello delle vittime dei conflitti.

La statistica sugli effetti nocivi delle condizioni ambientali del pianeta sulla salute è contenuta in un rapporto delle Nazioni Unite, stilato dall’agenzia Onu per l’ambiente(Unep) e dalla organizzazione mondiale della Sanità. Presentato ai 2.300 delegati a Nairobi, per l’assemblea Onu Ambiente, il rapporto rivela che, nel 2012, 12,6 milioni di morti premature nel mondo(23%) sono da attribuirsi a condizioni ambientali degradate. Di questi 7 milioni per l’inquinamento atmosferico, 842 mila per carenza di acqua potabile e pessime condizioni igieniche, circa 800 mila per l’esposizione a sostanze altamente tossiche come amianto e piombo. La maggior percentuale di morti attribuibili all’inquinamento è nell’Asia sud-orientale(28%) e nel Pacifico occidentale(27). Nell’Africa subsahariana la percentuale è del 23%, in Medio Oriente del 22%. In America, la percentuale dei morti per inquinamento è dell’11% nei paesi Ocse(Usa, Canada, Messico, Cile) e del 15% nei paesi non Ocse. In Europa la percentuale è del 15%.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli