Corte dei Conti: Calano redditi dipendenti pubblici

Con il blocco degli stipendi la spesa si è ridotta del 6,3%. Risparmi per 11 miliardi di euro, ma turn over di nuovo inceppato.

Dipendenti pubbliciLa riduzione della spesa per redditi da lavoro dei dipendenti pubblici è stata di quasi 11 miliardi di euro dal 2010 a oggi. E’ quanto si legge nella Relazione 2016 sul costo del lavoro pubblico della Corte dei Conti.

La spesa è calata del 6,3%, con un riposizionamento della variabile ai livelli del 2006. Il calo dei redditi ha annullato gli incrementi dovuti a due tornate contrattuali. Nel corso del 2015 i redditi da lavoro dipendente si sono attestati su un valore di 161,7 miliardi di euro. Rispetto al 2014 c’è stato un calo di oltre un punto percentuale, una riduzione superiore alle attese. Il risultato va correlato da un lato all’adozione di severe misure di contenimento del turn over dei dipendenti pubblici, e dall’altro al contestuale blocco di ogni incremento retributivo”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Taglio accise carburanti provoca buco di 4 miliardi

Il cimitero islamico a Napoli

L’imprenditore che non trovava personale si lamenta dei lavori

BCE presenta nuove banconote da 100 e 200 euro

Il DDL per tagliare le pensioni d’oro

Debito pubblico Italia problema dal 1981