Pino Scotto parla dell’analfabetismo funzionale

Secondo uno studio dell'Ocse l'Italia è al primo posto nella classifica dell'analfabetismo funzionale. Il commento di Pino Scotto. Guarda il video.

Pino ScottoTorna nuovamente su questo blog l’appuntamento con le “perle” di Pino Scotto. Questa volta il famoso rocker parla dell’analfabetismo funzionale. Cosa significa?

Con il termine analfabetismo funzionale si intende l’incapacità di un individuo di usare in modo efficiente le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana. In generale, l’analfabetismo è l’incapacità di leggere o scrivere frasi semplici in una qualsiasi lingua. Secondo uno studio dell’Ocse(Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) l’Italia è al primo posto in questa speciale classifica con una percentuale del 47%. Un analfabeta funzionale non è capace di leggere e comprendere la società complessa in cui vive. Scotto ha commentato: “Questa è una cosa che fa paura. Il 47% degli italiani non riesce a mettere i dati nel cervello. Basta che arriva uno stronzo qualsiasi, ti dice tre parole come le vuoi sentire e te lo mette a quel posto”. Capito? Basta un Matteo Renzi qualunque per infinocchiare un italiano su due.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni