Quanto è costata la Sala delle Donne?

Sulla carta il nuovo spazio è un riconoscimento e un tributo alle donne che hanno fatto la nostra Repubblica. In realtà è l'ennesimo spreco di soldi fatto da Laura Boldrini. Guarda il video.

Laura Boldrini e Maria Elena BoschiIl femminismo fondamentalista di Laura Boldrini colpisce ancora. Lo scorso 14 luglio la presidente della Camera ha inaugurato la Sala delle Donne di Palazzo Montecitorio. Erano presenti, tra gli altri, anche la bellissima Ministra per i rapporti con il Parlamento e le riforme costituzionali Maria Elena Boschi e la Vicepresidente del Senato Valeria Fedeli.

Una domanda sorge spontanea: cos’è la Sala delle Donne? Purtroppo non si tratta di un salone di bellezza per rendere più “guardabili” le deputate e le senatrici, ma è una sorte di riconoscimento e tributo alle donne che hanno fatto la nostra Repubblica. Ci sono i ritratti delle 21 costituenti; delle prime dieci sindache elette nel corso delle elezioni amministrative del 1946; della prima Presidente della Camera, Nilde Iotti; della prima Ministra, Tina Anselmi; della prima Presidente di Regione, Anna Nenna D’Antonio. Su una parete della Sala sono stati apposti degli specchi che stanno a indicare le tre cariche ancora mai ricoperte da una donna nel nostro Paese: Presidente della Repubblica, del Senato e del Consiglio dei ministri. La Boldrini ha dichiarato: “Abbiamo messo anche degli specchi, così che ogni ragazza, specchiandosi, può immaginare la carica alla quale potrebbe ambire: se studiano e si impegnano nulla impedisce loro di arrivare ai vertici delle istituzioni”. Sotto gli specchi la scritta “potresti essere tu la prima”: un’esortazione rivolta alle donne che visiteranno Palazzo Montecitorio. Tutto molto bello, tranne per il fatto che non è stato reso noto il costo di questa ennesima pagliacciata femminista della signora Boldrini. Dimenticavo. Tanto paga lo stupido contribuente.

Inaugurazione della Sala delle donne a Montecitorio

E' stata inaugurata oggi alle ore 11 dalla Presidente Laura Boldrini la Sala delle Donne di Palazzo Montecitorio. Erano presenti anche la Ministra per i rapporti con il Parlamento e le riforme costituzionali Maria Elena Boschi, la Vicepresidente del Senato Valeria Fedeli, il Presidente dell' Anci Piero Fassino, l'attrice Lunetta Savino, la conduttrice televisiva e autrice Serena Dandini e i giornalisti Riccardo Iacona e Filippo Ceccarelli. Su una parete della Sala, di cui potete vedere l'inaugurazione in questo video, sono stati apposti degli specchi che stanno a indicare le tre cariche ancora mai ricoperte da una donna nel nostro Paese: Presidente della Repubblica, del Senato e del Consiglio dei ministri. Sotto gli specchi la scritta "potresti essere tu la prima": un'esortazione rivolta alle donne che visiteranno Palazzo Montecitorio.

Pubblicato da Camera dei deputati su Giovedì 14 luglio 2016

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Pernigotti chiude fabbrica di Novi Ligure

Lungomare di Napoli in stato pietoso

Perché il governo Conte ha detto no al prestito BEI?

Migranti aggrediscono troupe Rai

Il caso della stazione Hirpinia dell’Alta Velocità Napoli-Bari

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano