Aumentano sfollati terremoto. Casette pronte tra 7 mesi

Sale a 4.629 il numero degli sfollati del terremoto nel Centro Italia. Le casette saranno pronte solo tra sette mesi.

Sfollati terremotoCresce il numero delle persone che hanno bisogno di aiuto dopo il sisma del 24 agosto nel Centro Italia. Sono 4.629 le persone ospitate nelle tendopoli allestite. Lo ha reso noto la Protezione Civile. Nel Lazio sono seguite in 13 campi 1.085 persone, altre 68 in tende. Alloggiati nelle Marche 1.863 residenti rimasti senza casa. In Umbria le persone assistite sono 1.138. Ospitate in Abruzzo altre 475 persone.

Non arrivano buone notizie per i terremotati. “Dopo le tende, la soluzione individuata per restare nei propri territori è quella delle casette. Ma servono 7 mesi per realizzarle”. E’ quello che ha dichiarato Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile, agli sfollati di Accumoli. C’è da gestire, quindi, i sette mesi che servono per costruire le casette. Curcio ha detto: “C’è un accordo con il sindaco di San Benedetto del Tronto per individuare alberghi e strutture confortevoli”. Per chi sceglie l’autonoma sistemazione, ci sarà un contributo(Cas) di 200 euro a testa, al massimo 600 euro a famiglia, al mese. Pochi, considerando che per la gestione di ogni migrante l’Italia mette a disposizione 35 euro al giorno. Intanto sono state più di 4.500 le repliche dopo il terremoto del 24 agosto 2016. In dirittura d’arrivo la nuova mappa della pericolosità sismica in Italia.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

A settembre emergenza rifiuti in Campania

Il cantiere di piazza Garibaldi

E’ morto Luciano De Crescenzo

La manifestazione degli animalisti per il cane ucciso dal poliziotto