Germania: Patto stabilità è un impegno

Stop di Berlino sulle spese per la ricostruzione. "Il patto di stabilità ha molta flessibilità che può e deve essere utilizzata intelligentemente". Bacchettata al premier Renzi?

Matteo Renzi“Noi ricostruiremo tutto, la case, le chiese, gli esercizi commerciali. Noi vogliamo che Norcia abbia un futuro”. Questo è quello che ha dichiarato Matteo Renzi dopo il forte terremoto che ha colpito il Centro Italia. Il bel progetto del premier italiano si scontra con i vincoli europei.

Il governo Renzi vorrebbe uno scorporo dei costi del terremoto dal computo del deficit italiano. Oggi(31 ottobre) è arrivata la risposta della Germania. “Il patto di stabilità ha molta flessibilità che può e deve essere utilizzata intelligentemente e su questo la posizione del governo federale non è cambiata”. Così il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert. Un dubbio sorge spontaneo: perché risponde la Germania e non l’Unione Europea? Questo dovrebbe far capire chi comanda in UE. Il tedesco Seibert ha aggiunto: “Il patto di stabilità è un impegno preso di fronte a tutti gli altri stati membri UE, perciò tali questioni vanno risolte a livello europeo. Quanto detto in passato ha naturalmente ancora validità”. A cosa si riferisce? Vuoi vedere che ai tedeschi non sono piaciute le mance elettorali(ops bonus) distribuiti a destra e manca da Renzi?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Antitrust multa banche delle case automobilistiche

De Magistris: Siamo ormai nella storia di Napoli

Tre imprese individuali su 5 superano 5 anni di vita

Bomba alla pizzeria Sorbillo

Lavori via Marina fermi