Ingv: Sciame sismico durerà anni

La nuova forte scossa di terremoto registrata questa notte in Italia centrale non rimarrà un episodio isolato. Lo sciame sismico durerà per anni.

Norcia“Lo sciame sismico legato alle scosse del 24 e 30 ottobre proseguirà per mesi in modo intenso e per anni in modo più blando e non sono escluse repliche anche forti, di magnitudo superiore a 5”. Questo è quello che ha detto oggi(3 novembre) Alessandro Amato, sismologo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia(Ingv).

Alle 1.35 c’è stata una nuova scossa di magnitudo 4.8 con epicentro a Pieve Torina, nel Maceratese. La scossa ha avuto ipocentro a soli 8,4 chilometri di profondità. Sono oltre 105 le scosse dalla mezzanotte, di magnitudo non inferiore a 2, registrate tra Marche, Umbria e Lazio. Amato ha dichiarato: “La scossa di stanotte rientra nel novero delle possibilità dopo un evento forte. Improbabile che si ripeta un’altra scossa da 6.5, ma nell’ambito di un lento calo della potenza ci aspettiamo nuovi picchi, come quello di stanotte e anche oltre”. L’area deformata dai terremoti del 26 e 30 ottobre è di 600 kmq. I dati sono stati rilevati nelle zone colpite, dal satellite Sentinel del programma europeo Copernicus. Da quanto emerge da nuove immagini inviate dai satelliti Cosmo SkyMed e Sentinel 1, l’area di Norcia risulta spostata di 30 centimetri a Ovest, mentre Montegallo si è mossa di circa 40 centimetri a Est.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Antitrust multa banche delle case automobilistiche

De Magistris: Siamo ormai nella storia di Napoli

L’immigrato pazzo nel Vasto

Tre imprese individuali su 5 superano 5 anni di vita

Lite tra extracomunitari a Mergellina