Terremoto di magnitudo 4.4 a L’Aquila

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 è stata rilevata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in provincia di L'Aquila. Giampaolo Giuliani: "Non si possono escludere scosse anche più forti".

Terremoto L'AquilaAlle 14.14 c’è stata una scossa di terremoto di magnitudo 4.4 in provincia di L’Aquila, in Abruzzo. L’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Capitignano, Montereale, Campotosto, Barete e Cagnano Amiterno. L’ipocentro è stato localizzato a 14 km di profondità. La scossa è stata distintamente avvertita nella città dell’Aquila e in tutto l’Abruzzo, ma anche in provincia di Perugia.

Alessandro Amato, sismologo dell’Ingv, ha dichiarato: “Sicuramente è una nuova sequenza, che si era attivata già da qualche giorno con scosse minori. L’epicentro è a 5 km più a sud rispetto al sisma di agosto e interessa l’area del terremoto del 2009”. Ma bisogna fare attenzione. Giampaolo Giuliani che nel 2009, inascoltato, aveva previsto il terremoto de L’Aquila, su Facebook ha scritto: “Non è assolutamente escluso che possa essere la scossa principale. Per cui fare attenzione. Voglio ricordare l’importanza di questi eventi che si susseguono nelle diverse strutture sismiche fino ad ora attive, terremoti superiori a magnitudo 4.1, 4.2, possono essere a pieno titolo considerati precursori di eventi di maggiore grado Richter”.

AQ 29/11/16 Riguardo a questo terremoto con epicentro Capitignano: UTC 16:14 M. 4.4, rientra in quella categoria di...

Pubblicato da Giampaolo Giuliani su Martedì 29 novembre 2016

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Come risolvere il problema della spesa pensionistica?

Il caso New York University di Conte

UE: Conti dell’Italia inadeguati nel 2018

Pagamento scrutatori non erogato a Napoli

Eurostat: Cresce divario PIL pro capite Italia e UE