Regione Campania compra autobus scartati dalla Polonia

La Regione Campania ha acquistato i mezzi dismessi dalla Polonia per potenziare alcune tratte. Protestano i sindacati.

Autobus acquistati dalla Regione Campania“Abbiamo consegnato oggi 23 autobus, 12 dei quali andranno ad Ischia, 5 nell’area flegrea, alcuni dei quali saranno utilizzati per il servizio urbano di Quarto e i rimanenti nei comuni vesuviani/stabiesi”. Questo è quello che ha scritto Vincenzo De Luca su Facebook il 23 novembre scorso.

Il presidente della Regione Campania non ha detto che gli autobus hanno alle spalle 7 anni di vita e in media 600 mila chilometri. Un “pacco” costato 1,2 milioni di euro più IVA, 50 mila euro ad autobus. A chi sono andati questi soldi? Alla Polonia. Avete capito bene: per potenziare il servizio pubblico la Regione Campania ha acquistato gli autobus dismessi della Polonia. Come cambiano i tempi. Una volta era l’Italia a Vincenzo De Lucavendere autobus usati al Paese dell’est Europa. La Polonia è ormai Paese leader in Europa per impiego di fondi comunitari, e sostanzialmente più avanti per incremento e potenziamento delle infrastrutture. I polacchi acquisteranno nuovi autobus grazie ai soldi dell’UE. Quelli rifilati ai campani sono di categoria Euro 5 e realizzati da Solaris. Saranno usati dall’EAV, Ente Autonomo Volturno, per potenziare alcune tratte. Antonio Mazzella del coordinamento Usb nazionale ha dichiarato: “Hanno già raggiunto sette anni di vita, un tempo che per la media europea li fa ritenere vecchi e se in Polonia se ne liberano un motivo ci sarà”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Afro-Napoli ha svincolato tutte le calciatrici

Sassari Primo rimosso dalla rada del porto di Baia

La tariffa unica per l’assicurazione RC auto

Moody’s taglia rating Italia a Baa3

Muro del bosco di Capodimonte a rischio crollo

Il razzismo al contrario dell’Afro-Napoli