Petrolio supera i 55 dollari al barile

Dopo 18 mesi il prezzo del petrolio è tornato sopra i 55 dollari al barile. L'accordo per il taglio di produzione è l'ennesima fregatura per automobilisti e famiglie.

Petrolio supera i 55 dollari al barileNel primo giorno di contrattazioni 2017 e per la prima volta dal luglio 2015, i contratti sul petrolio hanno superato la soglia dei 55 dollari al barile, arrivando fino a 55,2 dollari. Il Brent è salito a 58,37 dollari, anche in questo caso ai massimi da luglio 2015, con un balzo di oltre il 2%. A fine giornata la quotazione dell’oro nero si è attestata sui 52 dollari al barile.

Quotazione del petrolio

L’aumento si piazza sulla scia delle speranze che l’accordo sul taglio della produzione raggiunto tra paesi Opec e non-Opec, in vigore da domenica(1 gennaio), riduca il surplus globale di greggio. Come al solito saranno automobilisti e famiglie a pagare le conseguenze del rialzo del petrolio. Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self service della benzina verde è pari a 1,567 euro al litro, per il diesel si rileva invece un prezzo medio pari a 1,417 euro al litro. In un mese il rialzo è stato di 0,091 euro per la verde e di 0,094 per il diesel. Alla fine del 2016 l’autorità dell’energia ha annunciato i rincari per luce e gas.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Taglio pensioni d’oro lo chiede l’UE

Come risolvere il problema della spesa pensionistica?

Il caso New York University di Conte

Impresa di Froome al Giro d’Italia

Pizza fritta record a Napoli

UE: Conti dell’Italia inadeguati nel 2018