Due turisti in orbita Luna nel 2018

La compagnia di Elon Musk ha siglato un accordo per portare due privati attorno alla Luna, e persino oltre, il prossimo anno, anche grazie alla collaborazione della NASA.

Due turisti in orbita Luna nel 2018La società “SpaceX” del patron delle auto elettriche Tesla, il visionario Elon Musk, ha annunciato che invierà sulla Luna i primi due turisti spaziali entro la fine del 2018. Nessuna missione abitata è mai tornata ad orbitare attorno alla Luna dai tempi della missione Apollo 17 lanciata dalla NASA a dicembre 1972.

I due fortunati non atterreranno sul satellite della Terra, obiettivo ancora lontano per Musk, solo la NASA e i russi ci sono riusciti, ma potranno orbitare intorno alla Luna e vedere il suo lato oscuro. I due clienti si conoscono già e inizieranno il training per il viaggio nei prossimi mesi. L’identità dei due pionieri, che non sono astronauti, non è nota. Di certo si sa che sono facoltosi, che sono consapevoli dei rischi e che hanno già versato un significativo deposito nelle casse della compagnia. La navicella usata si baserà sulla capsula “Crew Dragon” che effettuerà il primo viaggio senza equipaggio alla fine di quest’anno. La missione durerebbe circa una settimana, sfiorerebbe. In tutto, si tratterebbe di un percorso di 483.000-644.000 km. La NASA sta considerando la possibilità di accelerare lo sviluppo del Space Launch System e di Orion, valutando l’introduzione di astronauti nel primo lancio. Fra SpaceX e la NASA, che hanno un contratto che le lega, non c’è però alcuna competizione.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Eurostat: 10% più ricchi ha 24,4% reddito complessivo italiano

Donna intubata sommersa dalle formiche

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo