Facebook Italia contro dazi degli Stati Uniti

Il noto social network di schiera contro i dazi degli Stati Uniti. Peccato che proprio Facebook fa pagare per avere visibilità.

Il presidente TrumpL’Amministrazione degli Stati Uniti starebbe valutando di imporre dazi punitivi del 100% sugli scooter Vespa(Piaggio), l’acqua Perrier(Nestlé, che produce anche la San Pellegrino) e il formaggio Roquefort, in risposta al bando UE sulla carne di manzo USA di bovini trattati con gli ormoni.

Sulla decisione peserebbero le proteste dei produttori di carne di manzo, che accusano l’Unione Europea di non aver aperto abbastanza i propri mercati, come prevedeva l’accordo del 2009. Sulla vicenda dazi è intervenuto anche un noto social network. Luca Colombo, country manager di Facebook Italia, ha dichiarato: “Il protezionismo per noi è un mezzo disastro. Sta nella missione di Facebook di rendere il mondo aperto e connesso, per tanti attori di questo settore e tante piattaforme digitali è un controsenso”. Peccato che proprio Facebook è stato il primo ad introdurre i “dazi” per far riavere la visibilità agli utenti. Il mondo va avanti anche senza il social network di Mark Zuckerberg.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma