I lavori infiniti sul corso Secondigliano

I lavori di riqualificazione sul corso Secondigliano sono iniziati nel 2006. Ad undici anni di distanza è tutto fermo. Il Comune di Napoli quando si muove?

Corso SecondiglianoIl corso Secondigliano è la strada principale della zona nord di Napoli. Nel 2006 la Giunta Iervolino approva i lavori di restyling della strada. Il progetto prevedeva il rifacimento dei marciapiedi, un nuovo impianto di illuminazione e l’abolizione dello spartitraffico dalla carreggiata. Sono passati undici anni dall’inizio dei lavori ma la riqualificazione non è stata ancora completata.

Per celebrare l’evento è stata realizzata una pizza a tema da Maurizio Del Buono, maestro della pizzeria “Da Gennaro”. Ma andiamo con ordine. Il rifacimento dei marciapiedi e l’impianto di illuminazione è stato completato, anche se il risultato è deludente. Il motivo? I marciapiedi sono troppo larghi e hanno ristretto la carreggiata, mentre l’illuminazione è troppo tenue e favorisce i criminali. Quello che salta all’occhio è anche la scarsa qualità dei lavori che in alcune zone è molto evidente. La riqualificazione è stata interrotta per un paio di anni a causa della crisi economica. All’inizio del 2014 iniziano i lavori per rimuovere lo spartitraffico nel tratto che parte dal Quadrivio e arriva fino all’incrocio con via Regina Margherita e via Vittorio Emanuele.

Dopo la conclusione dei lavori viene rifatto anche il manto stradale, poi arriva un nuovo stop dovuto al mancato pagamento alla ditta da parte del Comune di Napoli. I lavori riprendono all’inizio del 2015, poco prima dell'arrivo di Papa Francesco a Napoli. Viene rimosso lo spartitraffico fino alla caserma della Polizia e rifatto il manto stradale. I lavori si fermano nuovamente. Il 25 novembre 2016 la giunta del Comune di Napoli ha approvato un piano da 311.390,43 euro per portare a termine i lavori di riqualificazione del corso Secondigliano. Tutto doveva essere completato per la primavera 2017, ma siamo a marzo e i lavori ancora non sono ripresi. I cittadini vogliono vedere completati i lavori del corso di Secondigliano, uno degli assi principali della città di Napoli e centro di aggregazione per i cittadini dell’intera area nord.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma

I nuovi autobus ANM a Napoli