Carrefour trova accordo con sindacati

Carrefour e i sindacati hanno siglato a Bologna un accordo che "salva" 500 posti di lavoro. L'intesa prevede il ricorso agli ammortizzatori sociali.

CarrefourSi chiude in modo positivo la vertenza Carrefour: Il gruppo francese della grande distribuzione ha trovato l’accordo con le parti sociali per il rinnovo del contratto integrativo aziendale per i prossimi 30 mesi.

L’intesa, siglata ieri(22 aprile) a Bologna, minimizza l’impatto occupazionale del piano di ristrutturazione tramite il ricorso a esodi incentivati su base esclusivamente volontaria. Evitata pure la chiusura dei due ipermercati di Trofarello e Borgomanero attraverso la loro riconversione in un nuovo formato di vendita discount. Il Piemonte, con 167 esuberi e la chiusura di due punti vendita, era la regione più colpita dal piano. Fabrizio Nicoletto, funzionario della Filcams Cgil di Torino, ha dichiarato: “E’ un buon accordo, che salva tutti i posti di lavoro. L’accordo prevede che dall’azienda uscirà soltanto chi lo desidera e sarà incentivato”. Il gruppo Carrefour aveva aperto, a gennaio, la procedura di mobilità per 518 lavoratori di 30 ipermercati italiani. Nel nostro Paese ci sono in totale 59 punti vendita di Carrefour. L’accordo sottoscritto prevede anche il ricorso agli ammortizzatori sociali.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

De Magistris arruola uno scarto del M5S e svela cura contro depressione

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Alberi pericolanti nelle pinete del rione Monterosa

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo

Birra Napoli si produce a Roma

I nuovi autobus ANM a Napoli